Informazione creata ad arte (e cultura)

Domenica al teatro comunale di Cervia si sogna sulle note dello «Schiaccianoci» di Tchaikovsky

C’era una volta… un classico senza tempo.
Foto

Domenica al teatro comunale di Cervia si sogna sulle note dello «Schiaccianoci» di Tchaikovsky

Foto
C’era una volta… un classico senza tempo.

Punto di arrivo del balletto romantico, «Schiaccianoci» debutta nel 1892 al Teatro Marinskij di San Pietroburgo su partitura di Pyotr Ilyich Tchaikovsky: la musica del genio russo è un capolavoro assoluto, destinato a guadagnarsi un’enorme popolarità e a godere di una vita propria, imprimendosi per sempre nell’immaginario collettivo.

In omaggio a questo grande classico senza tempo della musica e del balletto, La Corelli ripropone una delle sue produzioni originali di maggior successo, affidando la partitura musicale di Tchaikovsky (arrangiata dal M° Giorgio Babbini) all’Ensemble La Corelli, guidato per l’occasione dal suo Direttore artistico e musicale Jacopo Rivani.

A danzare lo Schiaccianoci saranno le allieve e gli allievi della Scuola Artemisia Danza di Cervia, che si muoveranno sulle coreografie originali ideate dalle docenti dell’accademia. A raccontarlo sarà Teresa Maria Federici, che per lo spettacolo firma anche i testi originali, ispirati ai due precedenti letterari di Hoffmann e Dumas.

Di brano in brano, i personaggi della grande pagina sinfonica russa rivivranno nell’atmosfera soffusa e preziosa della scrittura ciaikovskiana, in uno spettacolo che nasce con l’intento di valorizzare una realtà formativa meritevole donando ai giovani ballerini l’opportunità di confrontarsi con un’orchestra professionale.

L’appuntamento con Lo Schiaccianoci è per domenica 10 dicembre alle ore 21.00 al Teatro Comunale di Cervia.

Gli ingressi allo spettacolo sono già prenotabili scrivendo a biglietteria@lacorelli.it (biglietto Intero: 5 €; ridotto under-25: 2 €).

La serata è frutto della preziosa sinergia tra La Corelli, Ministero della Cultura, Regione Emilia Romagna, Comune di Cervia, AIAM e Tuke SAS.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Gemma Galfano
ID: 388399
Licenza di distribuzione:
Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.