Informazione creata ad arte (e cultura)

Dar Ben Abdallah Tunisi, museo del patrimonio tradizionale

Un museo di arti e tradizioni popolari nel cuore della medina di Tunisi.

Dar Ben Abdallah Tunisi, museo del patrimonio tradizionale

Un museo di arti e tradizioni popolari nel cuore della medina di Tunisi.

Museo Dar Ben Abdallah, fondato nel 1978 nel cuore della medina di Tunisi in un palazzo del XIX secolo che porta il nome dei suoi antichi proprietari. Presenta il patrimonio tradizionale di Tunisi. È un museo di arti e tradizioni popolari, il visitatore scoprirà il vero volto di Tunisi con il suo passato, le sue tradizioni, i suoi modelli di credenze e le sue aspirazioni.

Il museo comprende due grandi sezioni, una riservata alla vita familiare con i principali eventi e riti. Una seconda sezione è dedicata alla vita pubblica della città, con le sue istituzioni, le moschee, il mercato, i caffè e soprattutto i suoi souk; la vita economica viene discussa attraverso i diversi mestieri.

La grande porta del museo si apre su un ingresso, la Driba, riccamente rivestito di pannelli ceramici e circondato da panchine in muratura, ricoperte di stuoie. La Driba si apre su due sqifa, nella prima un pannello di vetro, di fronte alla porta presenta una pianta di “Dar Ben Abdallah” e del suo ambiente, nella seconda un altro pannello riporta un testo relativo alla storia di Tunisi.

Il corpo principale del palazzo fu concepito secondo lo stile tradizionale delle residenze nordafricane, con un ingresso monumentale aperto su un salone a chicane, decorato con un bacino marmoreo e fiancheggiato sui quattro lati da “appartamenti” che ospitavano ciascuno una famiglia. Se la disposizione degli “appartamenti” è classica, a forma di T rovesciata, l’arredamento è un curioso mix di stile andaluso e italiano.

L’esposizione occupa le sale del salone e il piano terra del corpo principale del palazzo. Si tratta, in sostanza, di oggetti che segnano la vita della popolazione tunisina del XIX secolo. Ed è così che nelle diverse stanze sono stati ricostituiti dipinti che restituivano diverse scene di vita quotidiana o momenti solenni per mostrare atteggiamenti o prodotti dell’artigianato tradizionale. Gli annessi ospitano mostre occasionali o collezioni di oggetti di artigianato.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Giancarlo Garoia
ID: 386891
Licenza di distribuzione:
Picture of Emiliano Cecchi

Emiliano Cecchi

Web Designer per la PuntoWeb.Net sas, mi occupo anche di editoria online sin dal lontano 1996. Già ideatore e curatore di vari portali, sono il co-founder di LiquidArte.it dove svolgo anche il ruolo di content manager. Sono appassionato di storia e di tutto quanto può accrescere la mia cultura.