Informazione creata ad arte (e cultura)

A Vittoria la presentazione della silloge di Francesco Maria Cataldo, “La pineta di ricordi”

Il 16 dicembre la raccolta verrà presentata presso la Sala delle Capriate. L’assessore Monello: “La città di Vittoria è lieta di annoverare Francesco Maria tra i suoi figli migliori”.
Foto

A Vittoria la presentazione della silloge di Francesco Maria Cataldo, “La pineta di ricordi”

Foto
Il 16 dicembre la raccolta verrà presentata presso la Sala delle Capriate. L’assessore Monello: “La città di Vittoria è lieta di annoverare Francesco Maria tra i suoi figli migliori”.

VITTORIA (RG) – Sabato 16 dicembre alle ore 18.00 presso la Sala delle Capriate “Gianni Molè” verrà presentata la silloge “La pineta di ricordi”. All’evento sarà presente l’autore, Francesco Maria Cataldo, musicista e poeta di origine vittoriese. L’opera edita dalla casa editrice Edizioni del Faro di Trento, sarà introdotta da due ospiti d’eccezione: la scrittrice Lidia Ferrigno e l’attrice Tiziana Bellassai. Saranno presenti il sindaco di Vittoria, Francesco Aiello, e l’assessore ai Beni e Attività Culturali, Studi Storici e Tradizioni Popolari, Paolo Monello.

L’autore svolge un’indagine sull’uomo, nata dalla necessità di guardarsi dentro in una maniera diversa, più profonda, quasi terapeutica.

“Distanze, nitide fotografie che ho restaurato per colmare gli abissi del nostro tempo – spiega Francesco Maria Cataldo – Gesti tralasciati, parole mai proferite: temi che rivendicano il loro spazio dipingendo, forse, la parte più segreta, intima e vera dell’esistenza stessa. Il peso delle assenze, la moltitudine di volti che non abbiamo avuto il coraggio di sfiorare e che non abbiamo più rivisto, la distanza come risultato di scelte mai compiute”.

L’opera si fa portavoce di un tempo perduto e, con sguardo non privo di rassegnazione, dipinge una dimensione recondita che non ha più un legame diretto con il soggetto e che trova spazio nella materia del sogno e del ricordo.

“Abbiamo accettato con grande piacere di ospitare, presso la Sala delle Capriate dell’antico Convento degli Osservanti, la presentazione dell’opera di Francesco Maria Cataldo dal titolo ‘La pineta di ricordi’ – dichiara Paolo Monello – Una raccolta di frammenti d’esistenza, come lo stesso autore li definisce che per la loro brevità e concisione, non ho potuto fare a meno di ricondurre alla poetica di Callimaco e agli epigrammisti alessandrini. La città di Vittoria è lieta di annoverare Francesco Maria tra i suoi figli migliori e, dopo averne apprezzato la poesia, saremo lieti di invitarlo prossimamente nella veste di musicista”.

Francesco Maria Cataldo è nato a Vittoria (RG) nel 1991. Musicista dedito allo studio della prassi esecutiva dell’epoca barocca, svolge un’attività concertistica di rilievo nel panorama musicale nazionale e internazionale. Oltre alla musica, anche la fotografia e la poesia rappresentano, da sempre, un’opportunità per comprendere e interpretare la vita.

“Voglio ringraziare l’associazione Antea Cultura è Vita e la presidente Rosa Perupato, promotrice in prima linea di questo incontro. Inoltre ringrazio: Museo Enologos, Centro Studi Angelo Campailla, Associazione APS per andare oltre, Soroptimist, Kiwanis Club Kamarina, Fidapa, APT prevenzione tumori, Associazione sportello ascolto Donna, Pro Loco Vittoria, Italia Nostra” conclude Francesco Maria Cataldo.

L’ingresso alla presentazione sarà libero e gratuito ed inoltre sarà possibile dialogare con l’autore e acquistare l’opera grazie alla collaborazione con la Mondadori Point di Comiso, libreria attiva sul territorio, presente all’incontro.

“La pineta di ricordi” è disponibile nelle librerie e nelle piattaforme digitali.

Info e contatti
Francesco Maria Cataldo – cell. +39 334 3135355 – francescomariacataldo@yahoo.com

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Biagio Tinghino
ID: 388801
Licenza di distribuzione:
Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.