Informazione creata ad arte (e cultura)

Clint Eastwood: Novantaquattro candeline

Bio e opera di Bruno Pollacci in omaggio al grande attore e regista di San Francisco nato il 31 maggio 1930
Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci

Clint Eastwood: Novantaquattro candeline

Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci
Bio e opera di Bruno Pollacci in omaggio al grande attore e regista di San Francisco nato il 31 maggio 1930

Il 31 maggio 1930 nasceva a San Francisco, in California, l’attore, regista, produttore cinematografico e compositore Clint Eastwood. Debuttò nel 1955 con ruoli secondari, ottenendo il suo primo ruolo da protagonista nel 1959 nella serie televisiva “Gli uomini della prateria”. Il successo arrivò nel 1964 in Italia, quando il regista Sergio Leone lo ingaggiò per il film “Per un pugno di dollari”, seguito da “Per qualche dollaro in più” e “Il buono, il brutto, il cattivo”, facendolo diventare un’icona del genere “spaghetti-western”.

Dopo il ritorno negli Stati Uniti, Eastwood fu protagonista di vari film western di successo come “Impiccalo più in alto”, “Il texano dagli occhi di ghiaccio” e “Il cavaliere pallido”. La consacrazione mondiale arrivò nel 1971 con la serie di film dedicati all’ispettore Callaghan, confermandosi come personaggio dalle caratteristiche dell’antieroe duro e dai metodi rudi. Con “Fuga da Alcatraz” ottenne una rivalutazione anche come attore, dimostrando capacità recitative inizialmente messe in discussione dalla critica.

Sempre nel 1971 iniziò anche la carriera di regista, ma è dagli anni ’90 che ottenne un grande successo di critica e pubblico con film come “Million Dollar Baby”, “Mystic River” e “Gran Torino”, oltre a film biografici come “Bird” (dedicato al sassofonista jazz Charlie “Bird” Parker) e “J. Edgar” (dedicato all’ex capo dell’FBI). Ha vinto cinque premi Oscar (come attore e regista), un premio César, sei Golden Globe, quattro David di Donatello e molti altri riconoscimenti internazionali.

Questa mia opera a seppia è in suo omaggio.

Bruno Pollacci
Direttore dell’Accademia d’Arte di Pisa

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci
ID: 398730
Licenza di distribuzione:
Picture of Bruno Pollacci

Bruno Pollacci

Pittore. Nato a Lucca nel 1954, vive e lavora a Pisa. Ha conseguito il Diploma di Maturità Artistica presso il Liceo Artistico Statale di Lucca ed ha frequentato l'Accademia di Belle Arti di Firenze sotto la guida del Maestro Fernando Farulli. Ha iniziato l'attività artistica nel 1968. Nel 1978, con il pittore Marco Menghelli, ha fondato l'Accademia d'Arte di Pisa, che tutt'ora dirige e nella quale insegna Pittura e Disegno.