Informazione creata ad arte (e cultura)

Associazione Rise Up, massiccia adesione al progetto “Panchine d’autore”

CASTEL VOLTURNO. Combattere il fenomeno della violenza sulle donne ed i minori con un progetto che unisce arte e riqualificazione del territorio.
Foto

Associazione Rise Up, massiccia adesione al progetto “Panchine d’autore”

Foto
CASTEL VOLTURNO. Combattere il fenomeno della violenza sulle donne ed i minori con un progetto che unisce arte e riqualificazione del territorio.

È “Panchine d’autore”, promosso dall’associazione “Rise Up” (presieduta da Lucia Cerullo), che permette alle amministrazioni di recuperare delle panchine pubbliche a costo zero ed all’associazione di dare spazio ad artisti emergenti, pronti a dipingerle, apponendovi il numero verde che donne e bambini possono chiamare in caso di pericolo.

Ad aderire sono stati, finora, i comuni di Cancello ed Arnone, Santa Maria Capua Vetere, Capua, Lacco Ameno, Castel Volturno, Villa di Briano, Trentola Ducenta, Aversa e San Cipriano d’Aversa.

“L’arte può svolgere un ruolo importante per promuovere e diffondere la cultura del rispetto di genere e contrastare le violenze sulle donne -afferma Lucia Cerullo- Il fenomeno della violenza fisica, psicologica, sessuale ed economica e della discriminazione subita dalle donne, continua a rappresentare un’emergenza sociale a livello internazionale. La nostra associazione è nata al fine di eliminare ogni tipo di violenza subita dal genere femminile, sia violenza fisica che psicologica. Contrastiamo tutto ciò -conclude- che possa anche solo limitare i diritti inviolabili della persona, ivi compresa la libertà di espressione”.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Biagio Russo
ID: 369321
Licenza di distribuzione:
Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.