Informazione creata ad arte (e cultura)

ARTEVENTO CERVIA presenta One Sky One World

Dal 6 all’8 ottobre 2023 ARTEVENTO CERVIA celebra la giornata mondiale del volo degli aquiloni per la pace con una mostra degli aquiloni dal mondo, numerosi laboratori e un grande volo collettivo sulla spiaggia. Assoluta novità è la partnership tra ARTEVENTO e l’Istituto Centrale per il Patrimonio Immateriale del Ministero della Cultura

ARTEVENTO CERVIA presenta One Sky One World

Dal 6 all’8 ottobre 2023 ARTEVENTO CERVIA celebra la giornata mondiale del volo degli aquiloni per la pace con una mostra degli aquiloni dal mondo, numerosi laboratori e un grande volo collettivo sulla spiaggia. Assoluta novità è la partnership tra ARTEVENTO e l’Istituto Centrale per il Patrimonio Immateriale del Ministero della Cultura

Dopo il successo della sua 43a edizione premiata in primavera del numero record di 600.000 visitatori, ARTEVENTO CERVIA presenta la prima edizione del suo nuovo spin off autunnale, intitolato One Sky One World – Un Cielo Un Mondo – Festival degli Aquiloni per la Pace in programma dal 6 all’8 ottobre 2023 fra il comparto dei Magazzini del Sale e la spiaggia di Cervia.

Il nuovo appuntamento firmato ARTEVENTO CERVIA, con la Media Partnership di RAI Pubblica Utilità, invita il pubblico a diventare protagonista di una mobilitazione creativa e di un’azione collettiva spettacolare intorno al tema dell’aquilone, simbolo di libertà, pace, unione e sostenibilità. L’obiettivo è omaggiare in modo originale lo spirito della giornata mondiale del volo degli aquiloni per la pace, che si svolge contemporaneamente in tutto il mondo nella seconda domenica di ottobre. Per la prima volta One Sky One World sarà celebrato dunque proprio a Cervia, nella città riconosciuta come la capitale internazionale dell’arte eolica, grazie alla longevità e alla fama di ARTEVENTO.

Sarà una tre giorni ricca di eventi, tutti all’insegna della pace e della cooperazione interculturale: il grande volo collettivo degli aquiloni sulla spiaggia di Cervia; la mostra “Il giro del mondo in 80 aquiloni” al Magazzino del Sale Torre e numerosi laboratori per grandi e piccini.

Assoluta novità che conferma il ruolo centrale e l’expertise unica a livello mondiale e nazionale di ARTEVENTO CERVIA è la partnership tra la direttrice artistica Caterina Capelli e l’Istituto Centrale per il Patrimonio Immateriale – ICPI del Ministero della Cultura. Nell’ambito della tutela e della promozione delle culture dell’aquilone dal mondo sostenuta da ARTEVENTO CERVIA, nel corso di One Sky One World sarà infatti presentato il progetto di “Tutela e salvaguardia dei saperi e delle pratiche patrimoniali tradizionali di testimoni viventi a rischio di scomparsa” sviluppato dall’ICPI e dalla Scuola di Specializzazione Dea dell’Università degli Studi di Perugia (in convenzione con le Università degli Studi della Basilicata, di Firenze, di Siena e di Tosino) proprio intorno alle figura della Capelli, scelta come “testimone” in relazione allo storico festival. Il patrimonio culturale non è fatto di solo monumenti e collezioni ma racchiude anche tutte le tradizioni, le arti dello spettacolo, i riti, le feste, la conoscenza di pratiche secolari. In questo patrimonio immateriale rientra l’arte eolica, un’arte che ha origini antiche risalenti al 800-600 A.C. Dal 1981 ARTEVENTO CERVIA promuove e salvaguarda questa storica forma d’arte, rappresentando il più longevo festival internazionale del mondo dedicato all’aquilone. Ed è proprio per questo che ARTEVENTO è stato scelto dall’ICPI come esempio virtuoso da promuovere e valorizzare attraverso il progetto.

One Sky One World: ieri e oggi in volo per un futuro di pace

Con One Sky One World ARTEVENTO CERVIA celebra l’omonima giornata mondiale di volo per la pace nata nel 1985, quando in occasione del Summit di Denver per il disarmo nucleare tra Reagan e Gorbačëv, l’aquilonista Jane Parker-Ambrose dipinse su un aquilone le bandiere degli Stati Uniti e dell’URSS insieme alla sagoma della cometa di Halley come buon presagio per un futuro di pace. L’anno successivo quello stesso aquilone venne consegnato al Comitato della Pace delle Donne Sovietiche a Mosca, accompagnato da una lettera firmata da 300 aquilonisti americani, canadesi, inglesi e giapponesi. Da allora, ogni seconda domenica di ottobre, gli aquilonisti del mondo celebrano quel gesto volando per la Pace.

Sono trascorsi molti anni da quel gesto e tuttavia il messaggio affidato a quel simbolo storico, l’aquilone, rimane ancora tristemente attuale, così come la necessità di parlare di disarmo, dialogo, fratellanza tra i popoli. ARTEVENTO vuole quindi rendere omaggio al gesto di Jane Parker Ambrose e richiamare l’attenzione sui pericoli dell’escalation militare, non solo facendo riferimento al conflitto in Ucraina, ma anche alle numerose guerre che coinvolgono attualmente più di 70 paesi e oltre 800 gruppi.

Con One Sky One World, ARTEVENTO CERVIA attraverso l’aquilone vuole inoltre porre l’attenzione sull’impatto delle sfide ambientali e dei cambiamenti climatici nei processi di costruzione di Pace, e lo fa partendo dall’edificio simbolo dell’ambito cittadino maggiormente colpito dalle recenti alluvioni in Emilia-Romagna: le Saline di Cervia. Durante la mobilitazione creativa di One Sky One World si parla dunque di Pace ma anche di salvaguardia del pianeta, di biodiversità e di lotta al cambiamento climatico, ponendo l’accento sugli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda ONU 2030.

In programma domenica 8 ottobre dalle 10.00 alle 18.00 ARTEVENTO CERVIA invita il pubblico a partecipare al grande volo collettivo per la pace. Oltre ad alcuni degli artisti più amati ospiti del Festival, sono chiamati a far volare i propri aquiloni nel cielo grandi e piccini. Una vera e propria azione collettiva colorata di tutte le tinte dell’arcobaleno per sottolineare l’importanza del diritto alla vita, alla pace e alla libertà.

La mostra degli aquiloni dal mondo

Ad arricchire il programma di One Sky One World sarà la mostra “Il Giro del Mondo in 80 Aquiloni” ospitata nel Magazzino del Sale Torre di Cervia. L’esposizione ospiterà una ricca selezione di aquiloni provenienti da tutto il mondo appartenenti alla collezione del Museo dell’Aquilone. La mostra proietta il pubblico in un viaggio alla scoperta dell’arte eolica presentando alcuni tra gli aquiloni provenienti dai paesi che hanno maggiormente contribuito allo sviluppo della sua millenaria storia. Al fianco dei modelli tradizionali, l’esposizione propone inoltre alcuni tra i più significativi artisti eolici contemporanei.

“Il Giro del Mondo in 80 Aquiloni” proseguirà fino al 29 ottobre 2023, con ingresso libero.

I laboratori di aquiloni

In occasione di One Sky One World, il Magazzino del Sale Torre di Cervia ospita una serie di laboratori didattici per bambini ed adulti. Tutti sono chiamati a costruire il proprio aquilone per la pace, per partecipare poi al grande volo collettivo di domenica 8 ottobre.

Per la prima volta ARTEVENTO CERVIA presenta inoltre un laboratorio di costruzione per adulti sotto la guida dell’artista del vento polacca Alicja Szalska, da anni ospite del Festival Internazionale dell’Aquilone. Realizzato in collaborazione con Cervia Social Food “RISVOLTO” Sartoria Sociale, il laboratorio per adulti (su prenotazione – durata 8 ore) consentirà̀ ai partecipanti di costruire in maniera professionale un aquilone Eddy di tessuto nylon e stecche di carbonio. Su ciascun aquilone sarà cucito l’iconico logo ufficiale della giornata mondiale One Sky One World, elaborato dal designer Andreas Grimm, in collaborazione con il tedesco Michael Steltzer, promotore in Europa e nel mondo del movimento pacifista ispirato al gesto di Jane Parker Ambrose.

I posti disponibili per i laboratori sono limitati.

Prenotazioni sul sito:

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Norma Waltmann
ID: 382628
Licenza di distribuzione:
Picture of Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.