Informazione creata ad arte (e cultura)

Angela Anconetani Lioveri, Le radici

L’autrice, anche danza-terapeuta, tenta di stabilire un contatto tra i vari linguaggi espressivi, della parola scritta, del suono e del corpo. Il movimento corporeo si fa chiave di accesso al sentire e all’espressione poetica, creando un legame che parte dalla persona scrivente/danzante e arriva all’ascoltatore/spettatore.
Foto

Angela Anconetani Lioveri, Le radici

Foto
L’autrice, anche danza-terapeuta, tenta di stabilire un contatto tra i vari linguaggi espressivi, della parola scritta, del suono e del corpo. Il movimento corporeo si fa chiave di accesso al sentire e all’espressione poetica, creando un legame che parte dalla persona scrivente/danzante e arriva all’ascoltatore/spettatore.

La metafora delle radici cerca in questa silloge una forma espressiva che si declini in tre diverse valenze: la radice esistenziale, l’approccio alla scrittura e il nucleo concettuale del pensiero. Introdotte da visioni oniriche in prosa che fungono da fil rouge, le tre sezioni dell’opera, “Mappe del sentire”, “Mettere in verso” e “Corpo e movimenti fondamentali”, tentano di stabilire un contatto tra i linguaggi della parola scritta, del suono e del corpo.

All’inizio di ognuna delle tre parti una breve introduzione in prosa immette nella sezione successiva, fornendone una chiave di lettura e costruendo una trama narrativa come cornice ai testi.

Angela Anconetani Lioveri (Jesi, 1991) vive nella provincia di Ancona. Dopo la laurea in Filologia Moderna presso l’Università di Macerata, ha insegnato Lingua Italiana a persone migranti ed è attualmente docente di Lettere nella scuola secondaria di I grado. Scrive articoli di cronaca culturale e cura interviste per quotidiani online. Le radici è la sua prima raccolta poetica.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Nulla die
ID: 389977
Licenza di distribuzione:
Picture of Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.