Informazione creata ad arte (e cultura)

Al Museo Tattile Statale Omero di Ancona un ipotetico dialogo tra Omero e Barbie

Oggi, martedì 19 settembre ore 17:00. Ingresso libero.
Foto

Al Museo Tattile Statale Omero di Ancona un ipotetico dialogo tra Omero e Barbie

Foto
Oggi, martedì 19 settembre ore 17:00. Ingresso libero.

Prima ancora del successo cinematografico, la Barbie è entrata al Museo Tattile Statale Omero di ANCONA con la mostra itinerante “La cultura della plastica: arte, design, ambiente”, ideata da Andrea Socrati e sviluppata nell’installazione multisensoriale di Fabio Fornasari. Ora, la Barbie, bambola commercializzata da Mattel, diventa protagonista della Collezione Design, con la Dream House OOAK (one of a kind), una casa unica nel suo genere, ideata per sviluppare e divulgare l’autonomia domestica.

Il progetto sarà presentato martedì 19 settembre alle ore 17:00 presso la sala conferenze del Museo Omero e in Collezione Design. Andrea Socrati e Fabio Fornasari ripercorreranno la storia della Barbie e presenteranno la Barbie non vedente che abiterà la Dream House, la casa dei sogni per la vita autonoma. Gianluca Paliotti, voce della collezione Design, leggerà il testo di un ipotetico dialogo di Barbie con Omero, accompagnato dal brano sonoro di Paolo Ferrario, curatore di tutte le biografie sonore degli oggetti di Design esposti.

La cittadinanza è invitata a partecipare.
Ingresso libero.
Prenotazione gradita 335 56 96 985.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Giancarlo Garoia
ID: 383380
Licenza di distribuzione:
Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.