Informazione creata ad arte (e cultura)

Alessandro Di Zio vince il secondo premio “I Murazzi 2024”

Con la silloge Crepuscolo Elettrico, il poeta pescarese raggiunge il prestigioso traguardo.
Foto

Alessandro Di Zio vince il secondo premio “I Murazzi 2024”

Foto
Con la silloge Crepuscolo Elettrico, il poeta pescarese raggiunge il prestigioso traguardo.

La Giuria de I Murazzi Edizione 2024 all’unanimità conferisce al poeta Alessandro Di Zio il Secondo Premio per la Poesia edita con la seguente motivazione:

Tra la favola e il racconto fantascientifico, in un’esplosione di libertà linguistica spinta fino alla licenza di trasgredire l’ordine paratattico del discorso, ma con il vivo intento di riproporre la formula del poema, il libro di Alessandro Di Zio, Crepuscolo elettrico, si presenta quasi come un prosimetro, per la compresenza dell’esposizione in prosa e dell’interpretazione in poesia del mondo reale e immaginario. Ed è un mondo in cui collidono le fantasie e le follie della creazione artistica, insieme con le invenzioni tecnologiche più sconvolgenti, in una tensione spiazzante delle competenze e degli attriti tra l’uomo e la macchina, cioè tra il creatore e la creatura, con rimandi e con proiezioni che sconfinano nel surreale.

“Amore governa ogni cosa

Financo la foglia che dondola al ramo

Aggrinzita di piogge

Poi cade

E il cadere è una danza

Che esige rispetto”

Alessandro Di Zio nasce a Pescara nel 1973. Inizia a scrivere i testi delle canzoni con Giò Di Tonno con il quale realizza tre album. Nel 2003 pubblica il racconto prosimetro Il veliero di metallo e nel 2013 fonda con Giampiero Mariani il progetto musicale Still Life With Cat, del quale è sia autore che coproduttore di due album. Insegna materie letterarie nella scuola secondaria di I grado.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Nulla die
ID: 391364
Licenza di distribuzione:
Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.