Informazione creata ad arte (e cultura)

Al via la II edizione di PLUS, il premio letterario dedicato al mondo degli adolescenti

Promosso dalla Fondazione Uspidalet di Alessandria, il concorso si divide in tre sezioni: narrativa edita, graphic novel edita e testi inediti (sezione dedicata agli studenti).
Foto

Al via la II edizione di PLUS, il premio letterario dedicato al mondo degli adolescenti

Foto
Promosso dalla Fondazione Uspidalet di Alessandria, il concorso si divide in tre sezioni: narrativa edita, graphic novel edita e testi inediti (sezione dedicata agli studenti).

È online il bando 2023 della seconda edizione di Plus- Premio Letterario Fondazione Uspidalet – Alessandria Cultura, nato con l’obiettivo di indagare in profondità il mondo dell’adolescenza sia osservandolo con gli occhi degli adulti sia ascoltandolo attraverso la voce diretta dei ragazzi. La scadenza per partecipare a questa II edizione è il 31 maggio 2023.

Tra le novità dell’edizione 2023 quattro nuovi giurati: lo scrittore Marco Balzano, la scrittrice Gaja Cenciarelli, il giornalista Paolo Giordano, il “Professor” Andrea Maggi e la pubblicazione della sestina dei finalisti inediti con puntoacapo Editrice.

Il Premio è aperto a opere (edite e inedite) che riguardano il mondo interiore ed esteriore dei giovani. I romanzi scritti dagli adulti, sezione NARRATIVA, devono avere come protagonista uno o più giovani adolescenti, indagarne un ambito o un periodo circoscritto della vita, oppure tematizzarne l’evoluzione interiore, o il loro processo di sviluppo e di crescita. Possono, quindi, partecipare romanzi di carattere psicologico, intimistico, di costume, pedagogico e di formazione, autobiografico o di genere fantastico. Lo stesso vale per la sezione GRAPHIC NOVEL. I racconti scritti dagli alunni di scuole superiori, invece, (sezione INEDITA) possono riguardare qualunque tema. In questa sezione, sono infatti gli stessi adolescenti che parlano ed è la loro visione di questo mondo che prende corpo negli elaborati.

I nomi dei finalisti di ogni sezione verranno annunciati entro ottobre 2023. La proclamazione dei vincitori avverrà il 25 novembre 2023 ad Alessandria. La Giuria nominerà un vincitore assoluto per ogni sezione del concorso. In caso di ex aequo il premio verrà diviso fra i vincitori.

NARRATIVA: contributo di 4.000 euro lordi.

GRAPHIC NOVEL: contributo di 4.000 euro lordi.

RACCONTO – INEDITO A TEMA LIBERO: contributo di 400 euro lordi al primo classificato.

La sestina finalista dei racconti inediti verrà pubblicata in una Antologia edita da puntoacapo Editrice. Gli istituti dai quali provengono gli studenti classificati ai primi tre posti della sezione Racconto – inedito a tema libero riceveranno una donazione in libri per la propria biblioteca per un valore complessivo di 200 euro.

LA FONDAZIONE USPIDALET

La Fondazione Uspidalet, presieduta dal dott. BRUNO LULANI, è una associazione filantropica nata nel 2009 ad Alessandria. Il suo scopo è aiutare gli ospedali della città a migliorare i livelli di qualità dei servizi sanitari offerti ai malati e ai loro famigliari con l’acquisto di macchinari e attrezzature all’avanguardia e attraverso l’umanizzazione degli ambienti.Come si evince dal nome con cui è conosciuta, la Fondazione è legata soprattutto all’Ospedale pediatrico Cesare Arrigo, noto anche come l’Ospedaletto, uno dei 13 poli pediatrici esistenti in Italia e struttura di eccellenza nel panorama nazionale. È proprio dal contatto con i più giovani e con i loro problemi che dal 2019 la Fondazione ha deciso di ampliare il suo sguardo e rivolgerlo non solo alla salute fisica del cittadino, ma anche alla sua crescita interiore. Su questa base la Fondazione è diventata un attore sociale che promuove sviluppo in ambito culturale e sociale con lo scopo stimolare nei giovani un progresso morale. E di conseguenza La Fondazione si adopera anche nel promuovere la città di Alessandria sul territorio nazionale.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Rina Baratto
ID: 374647
Licenza di distribuzione:
Picture of Emiliano Cecchi

Emiliano Cecchi

Web Designer per la PuntoWeb.Net sas, mi occupo anche di editoria online sin dal lontano 1996. Già ideatore e curatore di vari portali, sono il co-founder di LiquidArte.it dove svolgo anche il ruolo di content manager. Sono appassionato di storia e di tutto quanto può accrescere la mia cultura.