Pisa in Arte

L'arte a Pisa e dintorni

ABC Artists roster / GAMeC PISA Collection @GAMeCPisa dal 25 Novembre 2023

Questa mostra collettiva, primo di numerosi altri appuntamenti, promossa dalla collezione “Archivio d’Arte” GAMeC CentroArteModerna di Pisa, si aprirà il 25 Novembre 2023 (fino al 13 dicembre pv ) alle ore 17, è ideata, ordinata e curata da Massimiliano Sbrana. “ABC Artists roster / GAMeC PISA Collection” raccoglierà presso la sede storica sul lungarno Mediceo al numero 26, le opere (in rigoroso ordine alfabetico) di autori (non pisani)  che nel corso di questi quasi 5 decenni hanno esposto o collaborato con questo storico spazio espositivo pisano.

ABC Artists roster / GAMeC PISA Collection @GAMeCPisa dal 25 Novembre 2023

Questa mostra collettiva, primo di numerosi altri appuntamenti, promossa dalla collezione “Archivio d’Arte” GAMeC CentroArteModerna di Pisa, si aprirà il 25 Novembre 2023 (fino al 13 dicembre pv ) alle ore 17, è ideata, ordinata e curata da Massimiliano Sbrana. “ABC Artists roster / GAMeC PISA Collection” raccoglierà presso la sede storica sul lungarno Mediceo al numero 26, le opere (in rigoroso ordine alfabetico) di autori (non pisani)  che nel corso di questi quasi 5 decenni hanno esposto o collaborato con questo storico spazio espositivo pisano.
Attraverso una prestigiosa selezione di dipinti, disegni e sculture sono allora in esposizione i lavori numerosi artisti tra i quali in particolare evidenza:
D‘Avenia Giovanna, Da Valle Giuseppe, Dell’Aiuto Paolo, Di Felice Elena, Dolfi Marco, Feligini Saverio, Fini Segio, Frascari Sergio, Galiardi Giovanni, Gendille Simone, Gineba, Gorlini Angelo, Heijtlager Karien, Lafoy Claude, Loffredo Silvio, Maccari Marida, Magni Ettore, Marin Luca Maria , Masoni Romano, Massari Luciano, Melo Francisco, Messina Franco, Morelli Guido, Pasquali Gisella, Perillo Mario, Pinotti Gianna, Podenzana Andrea, Poli Gabriele, Ramacciotti Lisandro, Romero Loredana, Rossetti Brigitta, Rossi Fabio, Santi Maria Agata, Santini Renato, Sbolci Renzo, Schinasi Daniel, Semino Claudio, Severino Federico, Shmagin Viacheslav, Tono Zancanaro, Torresella Piero, Vaccarezza Giancarlo, Van Leuven Piet, Venuti Giovanni, Viviani Vanni ed altri ancora.
Il GAMeC CentroArteModerna di Pisa è ufficialmente nato nel 1976  per merito del fondatore Comm.re Nilvano Sbrana ( già nella metà anni ’60 era responsabile di una delle più importanti Case Editrici pisane,  attività svolta fino al 1973) e di sua moglie Taccola Fernanda. Nel 1973 infatti inizia un viaggio affascinante nel mondo dell’arte e della cultura del secondo novecento italiano che li porterà a fondare, in uno dei più bei lungarni di PISA (Lungarno Mediceo) a due passi dal Museo Nazionale di S.Matteo, il GAMeC CentroArteModerna.  Da quel momento il GAMeC di Pisa ha sempre svolto con successo di critica e di pubblico molteplici attività sia in campo artistico, con organizzazione, nei suoi luminosi e ampi locali, di mostre personali e collettive, sia in campo artistico, con organizzazione, nei suoi luminosi e ampi locali,di mostre personali e collettive, sia in campo editoriale pubblicando edizioni d’arte e monografie (come casa editrice “Il Gabbiano – CentroArteModerna“) per i maggior artisti italiani. Filosofia dello spazio espositivo del CentroArteModerna ed in particolare della nuova direzione di Massimiliano Sbrana, è quindi quella di stabilire un utile e generale incontro tra tutti coloro che operano nel mondo delle arti – dall’artista, al critico, al collezionista – e quello di diffondere, al di là del settore stesso, la conoscenza e l’amore per l’Arte. Questo è stato possibile attraverso una mediazione diretta riconducibile alla tradizione ed alla continuità nella gestione di questa Galleria; all’uso di un linguaggio semplice e chiaro, scevro da ogni facile mercantilismo, in modo da raggiungere il vasto pubblico, che grazie anche alle nuove tecnologie (il CentroArteModerna è presente nel web con un suo sito internet da oltre un trentennio), viene così ad avvicinarsi direttamente ad artisti selezionati per qualità e professionalità ed alle loro opere. Tutto in ragione della generazione di interessi nuovi nei collezionisti e nelle istituzioni nei confronti artisti del secondo novecento e del nuovo millennio in particolare, organizzando quindi mostre personali e tematiche. Oggi a distanza di quasi 50 anni gli spazi del GAMeC CentroArteModerna sono divenuti la realtà espositiva più antica e prestigiosa che Pisa abbia espresso sia per qualità che per continuità. La mostra proseguirà fino al 13 Dicembre 2023. Orari feriali: 10-12,30/16-18,30; festivi verificare prima; chiuso Lunedì. Ingresso libero.

Informazioni sulla pubblicazione

Picture of Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.