Informazione creata ad arte (e cultura)

A Verona con Muraless Art Hotel l’appuntamento per la celebrazione del Made in Italy

Al via il progetto “Adotta una Stanza”, originale iniziativa dalla struttura ricettiva che di fatto come museo vivente di Arte Urbana unico al mondo offre la possibilità di personalizzare con il proprio brand una delle sue 94 stanze tematiche che omaggiano il genio e l’eccellenza italiana in ogni settore: vino, opera lirica, cinema, motori, arte, architettura, design, storia, scienza, cibo, moda e musica.
Foto

A Verona con Muraless Art Hotel l’appuntamento per la celebrazione del Made in Italy

Foto
Al via il progetto “Adotta una Stanza”, originale iniziativa dalla struttura ricettiva che di fatto come museo vivente di Arte Urbana unico al mondo offre la possibilità di personalizzare con il proprio brand una delle sue 94 stanze tematiche che omaggiano il genio e l’eccellenza italiana in ogni settore: vino, opera lirica, cinema, motori, arte, architettura, design, storia, scienza, cibo, moda e musica.

Essere speciale è la norma per una realtà unica nel suo genere che rappresenta un elogio dell’Italia attraverso le suggestive opere in stile arte urbana. Dopo lo straordinario successo riscosso dalla recente inaugurazione, lo scorso marzo a Castel d’Azzano, comune alle porte di Verona, Muraless Art Hotel non si accontenta di essere una straordinaria struttura ricettiva e un tempio della Street Art, ma punta a proiettare le eccellenze del Made in Italy nel mondo attraverso le sue stanze.

Un progetto ambizioso, quello rappresentato da “Adotta una Stanza” che sintetizza in maniera concreta quell’idea di mecenatismo 2.0 che ha spinto la proprietà a realizzare una riqualificazione urbana non con una comune ristrutturazione, ma con la creazione di una galleria d’arte in continuo divenire che offre un’esperienza immersiva e senza pari, un viaggio inedito attraverso le eccellenze del genio italiano in un viaggio attraverso 94 stanze tematiche.

Il progetto nasce dal sogno dell’imprenditore veronese Gianmaria Villa di creare una nuova offerta, originale, in una città come Verona che è molto legata all’arte classica in senso generico. Con Muraless Art Hotel si realizza un incontro tra la novità del genere artistico unendola alle unicità “classiche” di cui è ricco il territorio locale e nazionale, declinandola abbracciando il made in Italy, facendosene ambasciatore presso un pubblico business e leisure proveniente da tutto il mondo.

L’italianità è vissuta attraverso i temi fondamentali della storia, della gastronomia, dell’arte, della moda e della cinematografia, permettendo ai suoi ospiti di immergersi completamente nell’essenza dell’Italia.

Alle aziende partner è offerta la possibilità di essere protagoniste di questo originale progetto, adottando una stanza e personalizzandola con il proprio nome ed entrando nel circuito di comunicazione di questa realtà unica e capace di regalare agli ospiti internazionali un’esperienza totalmente immersiva e polisensoriale, tra ricettività alberghiera e valorizzazione del territorio e della cultura del genio italiano. Dai grandi classici dell’arte italiana alle inebriati scenografie e atmosfere della lirica, dalla storia dell’Antica Roma ai grandi Papi, dagli Etruschi ai grandi navigatori, fino al sommo Dante Alighieri, ma anche il genio di alcuni celebri scienziati italiani. Non mancano i simboli eterni del cinema, della moda, dei motori, del design e dell’enogastronomia, con le avvolgenti stanze dedicate ad alcuni prodotti tipici italiani quali la pizza, il gelato, il caffè, il tortellino, il Pandoro di Verona e i grandi vini italiani.

Attraverso il progetto “Adotta una Stanza” le aziende possono assegnare il proprio nome per un anno o più alla stanza in cui maggiormente si immedesimano o dove si ritrovano in termini di produzioni e di stile, riservandosi così un posto nella storia e nella visibilità mondiale offerta da questa struttura che non ha eguali.

Un’idea lungimirante che trova nell’arte il miglior omaggio all’Italia e che offre alle imprese una serie di servizi di marketing e promozione, collaborazioni con artisti emergenti o già affermati e l’organizzazione di eventi.

Grazie a questa unicità, quella di Muraless Art Hotel si trasforma in una storia emozionante che sarà scritta ogni giorno dalla clientela, dai media e dai partner della struttura che adottando una stanza, diventeranno parte integrante di una straordinaria attività di valorizzazione del Made in Italy e un’esperienza multisensoriale che potrà rendere ancora più memorabile il soggiorno e prolungarne il ricordo.

Muraless Art Hotel è il primo Hotel ed unico al mondo interamente dedicato alla Street Art. Una struttura ricettiva ma non solo. Con le sue oltre novanta stanze, gli spazi comuni, la facciata esterna interamente dipinti, punta ad essere un vero e proprio tempio della Street Art, un Museo dedicato all’Arte Urbana e ai suoi protagonisti, una Galleria vivente. Il progetto è realizzato in collaborazione con la galleria Milanese Deodato Art, con la curatela di Chiara Canali, curatrice indipendente esperta nei linguaggi della Street Art e la collaborazione di Andrea Zamengo (Chill Surrealist). La facciata esterna di Muraless Art Hotel porta la firma di Mr Brainwash, uno degli street artist più quotati al mondo.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Matteo Barboni
ID: 378009
Licenza di distribuzione:
Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.