Informazione creata ad arte (e cultura)

A Milano la Biblioteca Vivente degli Artisti

Un Festival con performance teatrali, teatro canzone, circo, burattini e attività creative nei quartieri di Rogoredo e Santa Giulia
Foto

A Milano la Biblioteca Vivente degli Artisti

Foto
Un Festival con performance teatrali, teatro canzone, circo, burattini e attività creative nei quartieri di Rogoredo e Santa Giulia

Il 17 e 18 dicembre nel quartiere di Rogoredo/Santa Giulia (MI) avrà luogo la Biblioteca Vivente degli Artisti, un festival teatrale dedicato a tutte le età con performance dal vivo, eventi musicali e spettacoli di teatro ragazzi, organizzato dall’Associazione 4gatti e realizzato con il sostegno del Ministero della Cultura – Direzione generale Spettacolo e la collaborazione del Comune di Milano, per l’iniziativa Milano è Viva.

Il progetto nasce sulla falsariga della Human Library, nata nel 1993 a Copenhagen, e diffusasi rapidamente in tutta Europa con l’intento di promuovere il dialogo, ridurre i pregiudizi, rompere gli stereotipi e favorire la comprensione tra le persone. La Biblioteca Vivente degli Artisti vuole offrire al “pubblico/lettore” l’opportunità di entrare in contatto con il mondo del teatro e dell’arte, rendendo gli incontri unici e irripetibili con attori e performer pronti a condividere, oltre al proprio spettacolo, anche le proprie esperienze, storie, motivazioni, focalizzandosi sul punto di vista di chi ogni giorno si mette in gioco per rendere migliore il luogo in cui vive.

Il programma prevede numerosi eventi per tutti i tipi di pubblico, con performance teatrali, teatro canzone, circo, burattini e attività creative. Gli artisti del Collettivo Sephirot proporranno un laboratorio gratuito (14, 15 e 16 dicembre), fruibile da adolescenti, pre-adolescenti e adulti, incentrato sulla tecnica innovativa della gamification che mescola gioco, recitazione, competizione, narrazione e interazione e la cui finalità è quella di portare i partecipanti in scena durante le repliche di La volpe e il corvo – Sephirot il gioco (17 e 18 dicembre).

La compagnia 4gatti presenta Piccole Storie Smarrite, un delizioso viaggio dentro una piccola stanza che custodisce oggetti dimenticati dal cuore degli uomini (17 dicembre). I burattini della compagnia Puntino Rosso di Paolo Sette saranno presenti con L’anatra e la morte, la storia di una surreale amicizia che diventa amore per l’altro e amore per la vita (18 dicembre). La compagnia Pistocchi/Frugnoli propone uno sguardo diverso, ironico e pungente, laterale e dal basso, su ciò che quotidianamente ci circonda con Toponomastica (17 dicembre). Roba minima, s’intend! è invece il titolo dello spettacolo della compagnia A.T.I.R., un concerto “malincomico” dedicato al cantautore milanese Enzo Jannacci (18 dicembre) e gli Omphaloz saranno in scena con Clown Cabaret, un cabaret da strada immaginifico dove i numeri di acrobatica, giocoleria e pantomima sono eseguiti da due personaggi che viaggiano tra il clown e il film muto (17 e 18 dicembre).

Alla fine di ogni evento il pubblico avrà l’occasione di incontrare le compagnie e interagire con gli artisti, una preziosa opportunità per stabilire nuove connessioni artistiche e umane. Prevista inoltre con il CIQ – Centro Internazionale di Quartiere (https://www.ciqmilano.it) una convenzione per il servizio di ristoro a prezzi contenuti per chi presenterà i biglietti degli spettacoli.

La Biblioteca Vivente degli Artisti avrà la sua sede nel territorio del Municipio 4 di Milano e gli appuntamenti del festival saranno associati a luoghi simbolici del quartiere, una mappa ideale da poter seguire con gli occhi e con le gambe. La PoliSala Sianesi, il salone polifunzionale sito all’interno dell’oratorio parrocchiale che ospiterà il laboratorio – spettacolo del Collettivo Sephirot è idealmente collegata alle Acciaierie Redaelli perché la parrocchia di Rogoredo sorgeva al centro del “villaggio operaio”. L’innovazione e lo sviluppo industriale dei primi del ‘900 incontrerà dunque il futuro della tecnologia applicata allo spettacolo.

Il Circolo Arci Mondini accoglierà gli spettacoli di A.T.I.R. e Pistocchi/Frugnoli ed è proprio per la prossimità fisica e ideale che nasce la connessione con il tunnel pedonale che collega via Rogoredo a via Orwell. Dedicato a Jannacci nel 2015, il tunnel è decorato da un murales offerto al quartiere dal CdZ 4 e dall’Ass. verdeFestival ed è mission di molte delle associazioni del territorio quella di evitarne il facile degrado.

La palestra della scuola secondaria di primo grado di via M. del Vascello riceverà il pubblico delle performance della Compagnia Omphaloz. Comunemente denominata “Merezzate” perché adiacente alla nuova zona residenziale, rappresenta un crocevia tra il vecchio e il nuovo quartiere, proprio come lo è sempre stata la stazione ferroviaria. La palestra della scuola primaria di via M.te Popera invece sarà la sede degli spettacoli della Compagnia 4gatti e del burattinaio Paolo Sette; adiacente alla scuola materna “Caproni”, a forma di aeroplano, è il ponte perfetto con il luogo donato ai bambini nel 1937 da un ingegnere sognatore e da cui spesso la compagnia 4gatti fa “volare” la fantasia dei più piccoli.

Per partecipare agli eventi è richiesta la prenotazione
Maggiori informazioni: info@4gatti.it | 335210037 | www.4gatti.it
Biglietti disponibili: http://bit.ly/3hRTygg

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Theatron 2.0
ID: 369959
Licenza di distribuzione:
Emiliano Cecchi

Emiliano Cecchi

Web Designer per la PuntoWeb.Net sas, mi occupo anche di editoria online sin dal lontano 1996. Già ideatore e curatore di vari portali, sono il co-founder di LiquidArte.it dove svolgo anche il ruolo di content manager. Sono appassionato di storia e di tutto quanto può accrescere la mia cultura.
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.