Informazione creata ad arte (e cultura)

A CastelBrando si accende l’Albero di Natale più grande d’Italia con tanti record

Addobbato con oltre mille luci, il 24 novembre alle ore 18 si illuminerà d’incanto.
fonte ufficio stampa
Photo credits: fonte ufficio stampa

A CastelBrando si accende l’Albero di Natale più grande d’Italia con tanti record

fonte ufficio stampa
Photo credits: fonte ufficio stampa
Addobbato con oltre mille luci, il 24 novembre alle ore 18 si illuminerà d’incanto.

L’attesa è finita. E’ tutto pronto per l’accensione dell’Albero luminoso di CastelBrando: venerdì 24 novembre alle ore 18 torna a risplendere sulla collina sovrastata da un Castello tra i più grandi d’Europa il magnifico cedro dell’Atlante che, per tutto il periodo delle Festività, illuminerà la meravigliosa vallata di Cison di Valmarino (TV). Segni particolari bello, secolare, rigoglioso e…come se non bastasse con numeri da record:

  • è l’albero di Natale vivente più grande d’Italia, alto più di 33 metri, misura 5 metri e 50 di circonferenza;
  • è tra i 5 alberi più grandi d’Europa;
  • viene allestito da scalatori professionisti;
  • è da 20 anni che illumina la vallata;
  • è un cedro dell’Atlante di oltre 230 anni e rarità botanica;
  • si trova in un Castello con oltre 2000 anni di storia;
  • è nelle Colline del Prosecco, a più di 400 metri di altezza;
  • è tra due dei Borghi più belli d’Italia: Cison di Valmarino e Follina;
  • il suo albero gemello, che si trova a pochi metri, è stato scelto come Albero monumentale d’Italia.

Insomma, un’attrazione davvero imperdibile che, insieme all’incanto e allo charme di un antico maniero medievale, renderà i giorni più speciali dell’anno ancora più magici ed emozionanti, infondendo pace e speranza.

Incastonato nel cuore delle Colline del Prosecco Superiore, patrimonio UNESCO – CastelBrando a Natale conquista con migliaia di luci festose, una calda atmosfera, trattamenti relax, un servizio attento e prelibatezze enogastronomiche.

Ricco ed invitante il programma delle Festività 2023/2024, che permetterà agli ospiti di vivere la storia in prima persona, tra benessere e divertimento, arte e cultura, il tutto esaltato dalla magia unica che si respira in questa location così affascinante.

Castelbrando rappresenta infatti uno dei più raffinati esempi di riqualificazione del patrimonio storico-artistico italiano e uno dei più grandi castelli d’Europa; e a quanti lo sceglieranno per le Festività, assicura un soggiorno oltre ogni aspettativa. Sì, perchè soggiornare a CastelBrando è un’esperienza d’altri tempi davvero indimenticabile, non solo per la piacevolezza dei servizi e dell’atmosfera che regalano suite e camere del castello, della dependance e della villa, ma anche perché rappresenta un tuffo nella storia e nella bellezza delle prealpi trevigiane, cuore degli itinerari artistico-culturali più interessanti del Veneto, a ridosso delle Dolomiti.

IL PROGRAMMA DELLE FESTIVITA’

Il 24 novembre alle ore 18 verrà acceso l’“Albero dei record”
Il 24 novembre all’imbrunire si potrà assistere alla spettacolare accensione delle luci dell’Albero di Natale che regala un’immagine fiabesca a CastelBrando e a tutta la vallata.

Natale in Castello 2023 Presepe delle Colline – presso il teatro Tenda
Il Presepe delle Colline consiste in un’installazione artistica ideata e realizzata da un giovane artista locale, Pietro Colmellere, che da anni si occupa di trasformare il legno in sculture ritraenti natura, figure quotidiane locali, ma anche immagini e scene della tradizione. I personaggi a grandezza naturale sono stati realizzati con la legna del bosco che circonda CastelBrando, a seguito del taglio dovuto alla manutenzione. Un omaggio al territorio in rispetto all’ambiente e alla natura.

Mostra dedicata alla Natività – presso la chiesa di San Martino
La Settecentesca Chiesa di S. Martino, dove un tempo sorgeva il Castrum romano, è decorata con affreschi di Egidio Dall’Oglio. La Chiesa ospita la mostra “Lo stupore dell’Epifania” curata dall’Associazione Tavolozza Trevigiana che è presente anche con altre opere e sculture. Nello spazio espositivo “I costumi del potere” inoltre si possono ammirare alcuni personaggi storici di grande prestigio, con repliche di costumi originali.

Visite guidate al castello – partenza presso la chiesa di San Martino
Le visite guidate al castello sono vere passeggiate nel tempo attraverso i segni di epoche diverse, che corrono lungo duemila anni di storia: dai reperti romani alle mura medievali, dal Rinascimento all’elegante Settecento. Alle storie di nobili e condottieri si intrecciano le leggende locali, tramandate di bocca in bocca, in cui si fondono misteri e fatti di cronaca arricchiti dalla fantasia popolare. Le visite sono condotte da educatrici museali in lingua italiana o inglese.

N.B. Per i più piccoli è d’obbligo la foto con Babbo Natale, a cui potranno consegnare la loro letterina dei desideri!

CASTELBRANDO
Riaperto dopo un importante ed accurato restauro, CastelBrando ospita oggi al suo interno un hotel 4 stelle con eleganti camere e suite, un’esclusiva Princess Spa & Royal Wellness ricavata da antichi Bagni Romani di ben 2000 mq, diverse aree museali oltre a ristoranti e bar. Meta ideale per soggiorni e ristori, punto di partenza per visite a cantine, passeggiate nei percorsi naturalistici, tour culturali e come campo base per escursioni in mountain bike fra le colline di Conegliano Valdobbiadene, CastelBrando offre anche un centro congressi con tecnologie all’avanguardia per eventi, expo e meeting. Inoltre, disponendo di una pista di atterraggio per elicotteri, è punto di riferimento privilegiato anche per congressi ed eventi di respiro internazionale.

Per maggiori informazioni:

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Mariella Belloni
Photo credits: fonte ufficio stampa
ID: 387607
Licenza di distribuzione:
Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.