Informazione creata ad arte (e cultura)

19 agosto 2023: Swing that music [Swing anni ’30 e anni ’40]

Sabato 19 agosto 2023 alle ore 21.30 la corte all’aperto di Palazzo Pesce si apre a “Swing that music” insieme alla voce di Cristina Lacirignola, la tromba di Mino Lacirignola e al piano di Andrea Gargiulo. Un concerto in Puglia, in collaborazione con il Duke Jazz Club, che farà rivivere in Puglia le straordinarie atmosfere degli anni Trenta e Quaranta del Novecento.
Foto

19 agosto 2023: Swing that music [Swing anni ’30 e anni ’40]

Foto
Sabato 19 agosto 2023 alle ore 21.30 la corte all’aperto di Palazzo Pesce si apre a “Swing that music” insieme alla voce di Cristina Lacirignola, la tromba di Mino Lacirignola e al piano di Andrea Gargiulo. Un concerto in Puglia, in collaborazione con il Duke Jazz Club, che farà rivivere in Puglia le straordinarie atmosfere degli anni Trenta e Quaranta del Novecento.

Siamo nel 1929 e il crollo di Wall Street e la catastrofica crisi economica segnano la fine della prima era del Jazz. L’imperativo diventa superare la Depressione e guardare con fiducia al futuro. Molti aspetti della vita cambiano e cambia anche la musica che si ascolta: dalle dolci canzonette sentimentali congeniali al clima di rassegnazione dei primi anni Trenta si passa a una musica scacciapensieri, festosa, pensata per ballerini con buoni muscoli e fiato lungo. Nasce la musica swing. E per farla non si deve più essere soli sul palco. È il momento di divertirsi. E si divertiranno, e divertiranno, la voce di Cristina Lacirignola, fasanese approdata al canto e allo studio dell’improvvisazione jazz con una laurea in Scienze dello spettacolo e della produzione multimediale, il pianoforte di Andrea Gargiulo, napoletano che da subito si è accostato al jazz passando per la musica corale e la direzione di coro, e la tromba di Mino Lacirignola, belga di nascita e barese per formazione con al suo attivo concerti in giro per il mondo e più di 20 cd. In Swing that Music offriranno al pubblico canzoni italiane e arrangiamenti originali, spesso riproposti senza soluzione di continuità. Un evento a Mola di Bari in cui l’improvvisazione solistica sarà l’affermazione della sensibilità e creatività di questi tre artisti, tutti insieme coinvolti in Jazz for Amnesty International.

Ticket 13 euro (intero) – 10 euro (ridotto under 26) – 5 euro (ridottissimo under 15)

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Margherita Rotondi
ID: 380819
Licenza di distribuzione:
Emiliano Cecchi

Emiliano Cecchi

Web Designer per la PuntoWeb.Net sas, mi occupo anche di editoria online sin dal lontano 1996. Già ideatore e curatore di vari portali, sono il co-founder di LiquidArte.it dove svolgo anche il ruolo di content manager. Sono appassionato di storia e di tutto quanto può accrescere la mia cultura.